01-06-2016

Licat ottiene la Certificazione Sistema Qualità EN 9100:2009, specifica per l’industria Aeronautica e Aerospaziale

Nel giugno 2016, il Sistema di Gestione Qualità di Licat ha ricevuto da parte del R.I.NA. la certificazione ai sensi della norma EN 9100. Il fornitore di ingranaggi e di organi di trasmissione di precisione ha ottenuto così la conferma ufficiale del suo status di “specialista per l’industria aeronautica ed aerospaziale”.

 

La norma EN 9100 è concepita specificamente per le aziende che sviluppano e producono componenti per l’industria aeronautica e aerospaziale. La conformità allo standard permette quindi alla società di affermarsi come fornitore diretto delle imprese attive in tali settori, e per la costruzione dei “pezzi volanti”. La certificazione EN 9100 consentirà a Licat di rafforzare ed ampliare la propria quota di mercato nel settore aerospaziale.

La norma impone alle imprese e ai loro collaboratori di fabbricare i loro prodotti secondo modalità tali da ridurre al minimo i rischi potenziali connessi a un uso in applicazioni aerospaziali. La EN 9100 è sostanzialmente un’evoluzione della norma ISO 9001 orientata ai processi ed alla gestione dei rischi, che pone maggiore enfasi sulla tracciabilità, sul collaudo primo pezzo F.A.I. (First Article Inspection) e sulla programmazione e monitoraggio del processo produttivo.

«Questa nuova condizione ci consente di muoverci in modo ancora più mirato nei mercati in crescita dei settori aeronautico, aerospaziale e della difesa» – sottolinea Davide Cucchi, Direttore Commerciale Licat. «Siamo ora in grado di proporci in modo proattivo per l’acquisizione di commesse che richiedono la conformità alla norma EN 9100. Ne consegue un rafforzato impegno nel senso della qualità, che coinvolge l’impresa a tutti i livelli di responsabilità. La certificazione EN 9100, condizione piuttosto rara per un terzista costruttore di ingranaggi e di organi di trasmissione di precisione, significa che Licat, forte di oltre 55 anni di esperienza, è fortemente motivata ad elevare ulteriormente i propri standard qualitativi, a beneficio di tutti i clienti, inclusi quelli operanti in settori che non la impongono»