Codice Etico con condizioni di fornitura ambientale e per la SSL

(Rev. 1, 20/03/2023 )

Il presente Codice di comportamento definisce i doveri di diligenza, lealtà, imparzialità e buona amministrazione che i dipendenti/collaboratori dell’Azienda sono tenuti ad osservare, nel garantire il perseguimento degli obiettivi aziendali.

Si applica altresì a tutti coloro che, a qualsiasi titolo, si trovino ad operare all’interno delle strutture aziendali e quindi a tutti i collaboratori o consulenti, con qualsiasi tipologia di contratto o incarico o autorizzazione.

Il dipendente/collaboratore:

• svolge i propri compiti nel rispetto della legge, perseguendo l’interesse aziendale senza abusare della posizione o dei poteri di cui è titolare;
• rispetta altresì i principi di integrità, correttezza, buona fede, proporzionalità, obiettività, trasparenza, equità e ragionevolezza e agisce in posizione di indipendenza e imparzialità, astenendosi in caso di conflitto di interessi;
• non usa ai fini privati le informazioni di cui dispone per ragioni di ufficio, evita situazioni e comportamenti che possano ostacolare il corretto adempimento dei compiti o nuocere agli interessi o all’immagine dell’azienda;
• esercita i propri compiti orientando l’azione alla massima efficienza ed efficacia;
• dimostra di agire secondo principi e regole ispirate all’idea di condotta etica;
• evita qualsiasi situazione che lo ponga o sembri porlo in conflitto d’interessi, ad esempio perseguendo o mostrando di perseguire un interesse diverso da quello aziendale o che gli faccia trarre vantaggi economici personali derivanti dalla sua relazione diretta/indiretta con l’Azienda;
• è consapevole dell’esistenza di procedure operative e di controllo e cosciente del contributo che queste danno al raggiungimento degli obiettivi aziendali e dell’efficienza e si comporta in maniera consequenziale.

Per tali fini, è necessario che il dipendente/collaboratore si ispiri, nel proprio agire quotidiano, anche ai principi di responsabilità e cultura del servizio, lealtà e diligenza nell’esecuzione delle proprie mansioni; in ogni caso deve essere garantita l’appropriatezza delle prestazioni e il corretto utilizzo delle risorse assegnate.
In capo al dipendente/collaboratore, l’eventuale violazione dei doveri contenuti nel codice determina l’insorgenza di una responsabilità, disciplinare per chi soggiace a tale responsabilità. In presenza di tali violazioni, i soggetti cui compete la vigilanza sulla corretta applicazione del Codice di comportamento provvederanno ad effettuare i necessari accertamenti e ad attivare le conseguenti e dovute iniziative.

I dipendenti/collaboratori devono altresì attenersi alle seguenti regole comportamentali:
• nessuno può fornire all’esterno notizie riservate senza preventiva autorizzazione;
• nessuno può senza giustificato motivo ritardare o affidare ad altri il compimento di attività o l’adozione di decisioni di propria spettanza.

LICAT ha deciso di sviluppare un Sistema di Gestione Ambientale, ciò significa che per ogni operazione eseguita vengono considerati e gestiti gli aspetti di carattere ambientale in ottica di prevenzione e miglioramento degli impatti ambientali.

A tale scopo Vi chiediamo espressamente di rispettare quanto indicato nei seguenti punti:

• rispettare scrupolosamente tutta la cartellonistica prescrittiva esposta in azienda.
• prestare la massima attenzione durante le Vs. attività al fine di evitare impatti ambientali negativi ed inquinamenti (es: rumori eccessivi, sversamenti, incendi, ecc…).
• avvisare sempre il responsabile di reparto prima di iniziare un intervento di manutenzione o disinserire/ripristinare la tensione elettrica
• segnalare sempre inconvenienti ed incidenti, anche se piccoli (es, sversamenti, rovesciamenti di contenitori, perdite da tubazioni, ecc…).
• in caso di emergenza seguire le disposizioni del personale interno. Indossare sempre i dispositivi di protezione individuale durante le attività con possibili rischi.
• per il deposito dei vs. rifiuti fare riferimento a quanto definito nel contratto/ordine, in caso non vi siano prescrizioni relative utilizzare i punti di raccolta aziendale seguendo scrupolosamente i flussi di raccolta differenziata interna; in caso di dubbio rivolgersi al personale aziendale
• non abbandonare rifiuti.
• lasciare sempre in ordine e pulizia il luogo di intervento.

È fatto divieto assoluto, salvo specifica autorizzazione, di:
 manomettere o modificare la posizione di valvole, rubinetti ed altre parti di impianti
 spostare o manipolare recipienti e contenitori di rifiuti o sostanze chimiche (es. olii, lubrificanti, ecc…)
 sversare sostanze liquide sul suolo, nei servizi igienici, nei tombini, sui piazzali e nelle fognature
 utilizzare fiamme libere.
 intervenire su macchine in movimento

LICAT ha inoltre deciso di sviluppare un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro, ciò significa che in ogni nostra operazione eseguita vengono considerati e gestiti gli aspetti legati alla sicurezza per predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate al lavoro.
Attraverso la Politica per la Salute e Sicurezza sul Lavoro ci impegniamo a migliorare il nostro impegno, con obiettivi e programmi documentati.

Allo scopo di assicurare che siano soddisfatti i requisiti del proprio sistema di gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro dagli appaltatori e dai loro lavoratori e in caso di processi affidati all’esterno, viene richiesto ai fornitori di rispettare quanto indicato nei seguenti punti:

• i Fornitori si impegnano a rispettare i regolamenti nazionali in materia di qualità, salute, sicurezza e ambiente.
• i fornitori si impegnano a gestire e tenere sotto controllo tutte le attività e gli aspetti volti ad assicurare la salute e la sicurezza sul lavoro
• i fornitori si impegnano a proteggere il personale dai rischi presenti nell’attività lavorativa e da mansioni usuranti sul posto di lavoro, oltre dai rischi associati alle infrastrutture utilizzate dal personale
• i Fornitori assicureranno azioni appropriate (controlli, procedure, manutenzioni…) per limitare i rischi per la salute e la sicurezza sul posto di lavoro. Qualora i rischi non possano essere eliminati, i Fornitori s’impegnano a fornire al personale appropriati Dispositivi di Protezione Individuale
• il Fornitore s’impegna a garantire formazione continua del personale in termini di salute e sicurezza sul lavoro
• il Fornitore si impegna ad informare e formare il personale in merito ai materiali pericolosi, al fine di assicurare la loro protezione
• i Fornitori si impegnano ad individuare possibili e potenziali situazioni di emergenza sul posto di lavoro, nonché a ridurre al minimo il rischio di occorrenza. Inoltre si impegnano a rendere disponibili le informazioni di sicurezza sui rischi identificati formando i dipendenti per assicurare loro un’adeguata protezione.